Perché consigliare l’assicurazione ai proprietari di animali ?

perché consigliare assicurazione cani e gatti tippet

Come, un’assicurazione infortunio e malattia per cani e gatti, può cambiare il modo di gestire la tua struttura veterinaria?
Dipende dall’assicurazione e dal progetto che sta dietro ad essa. Ti svelo il segreto della strategia di marketing alla base del successo di tante strutture veterinarie, italiane ed estere.

Marketing veterinario: non solo una questione di web marketing.

Poco tempo fa sono stata invitata a parlare di comunicazione social e web, in una tappa del corso di marketing per veterinari.

Un corso incredibilmente utile per tutti quei colleghi che non si rendono bene conto del fatto che una struttura veterinaria debba essere gestita come un’impresa perché di fatto è una azienda, oltre che un luogo di cura.

Saper fare un’analisi economica della propria clinica, ad esempio, è uno dei passi più importanti per non essere destinati ad un lento e inesorabile declino e per rendersi conto se un costo deve essere ottimizzato, oppure gestito in modo diverso o ancora eliminare un servizio perché troppo poco redditizio.

Se vuoi comprendere di cosa parlo, prova a vedere se sei in grado di compilare questo piano economico, riferito alla tua struttura…. se non sai dove girarti, forse avresti bisogno di questo corso.

Ma torniamo al mio intervento.

Mentre attendevo il mio turno per parlare, ascoltavo l’intervento che mi precedeva.

Ad un certo punto, si è analizzata la voce: “spese di degenza“.
Questa spesa è risultata (a detta dei colleghi presenti) sempre troppo alta (come incidenza per la struttura) e sempre troppo bassa (come costo da emettere al cliente).

Cosa fare quindi?

  • Alcuni proponevano di alzare il costo in fattura, ma la scelta sarebbe stata negativamente accettata dal paziente,
  • altri di eliminare il servizio, soluzione non sempre proponibile,
  • altri ancora, cercare di ridurre il costo di gestione durante la degenza, ma come??
  • Altri ancora hanno anche messo in evidenza che, le coperture assicurative di cui disponevano i propri clienti, erano spesso più un problema che una soluzione, in quanto queste rimborsano un costo talmente basso da far sembrare altissimo il conto richiesto (più che lecitamente) dalla struttura veterinaria.

Ed è stato in questo momento che ho deciso che avrei scritto questo articolo per te, che cerchi una soluzione reale, utile e che potrebbe rappresentare la svolta, nei confronti della tua tanto amata professione.

Tippet: una semplice copertura malattia e infortunio per cani e gatti? No! un progetto studiato da veterinari per i veterinari.

Cos’è Tippet?

Tippet è una copertura assicurativa che rimborsa (Powered by Marsh) spese:

  • mediche (anche non collegate ad intervento chirurgico)
  • diagnostiche (tac, risonanze, esami del sangue, feci ecc ecc)
  • chirurgiche (comprese le terapie rigenerative, staminali, PRP ecc)
  • fisioterapiche,
  • omeopatiche,

che riguardano patologie di cani e gatti (non provenienti da patologie geneticamente trasmissibili).

E’ diversa dalla maggior parte delle coperture assicurative, perché si propone di cercare compagnie che rimborsino in modo corretto il paziente dal punto di vista del veterinario e non dal punto di vista dell’assicurazione.

Un esempio?

Il rimborso della degenza è illimitato (compatibilmente con i massimali scelti dall’assicurato) e non stabilito dalla compagnia come di solito accade.

Non c’è convenzione e quindi non obbliga il proprietario a recarsi presso quella struttura specifica, ma lo lascia libero di scegliere.

La cosa interessante è che tu puoi offrire un servizio ai tuoi pazienti, avendo un riscontro anche economico senza dover diventare assicuratore o broker ovviamente….

Tu diventi una struttura attiva Tippet semplicemente consegnando una targhetta identificativa che viene indossata dall’animale e facendo compilare un modulo che poi invierai via Whatsapp o mail o Fax (si usano ancora?).

Tippet farà il resto, contattando il proprietario e attivando l’assicurazione. (Se hai bisogno di ulteriori info, puoi contattare me via mail o Tippet al numero verde 800 230 046)

Ma non è tutto….

Tippet è in grado di gestire anche i tuoi piani salute e questo è il vantaggio più importante in assoluto.

Se non sai cosa sono (ma non ci credo)… ti consiglio di leggere questo mio scritto.

Oppure questo video in cui ne parlo con il dott Marco Maggi.

Piani salute e assicurazione malattia e infortunio Tippet: un connubio utile anzi indispensabile.

Quando ti ho scritto all’inizio che questa copertura malattia/infortunio è stata studiata da dei veterinari, non lo dicevo per caso….

Se hai i tuoi piani salute e trovi in difficoltà perché non hai il tempo di controllare i pagamenti, puoi decidere di farlo fare a Tippet (in modo totalmente gratuito) integrando un piano copertura nel contratto.

In questo modo potrai dare un servizio al tuo paziente in cui, per la prevenzione paga una cifra X e per l’assicurazione paga una cifra Y tutto in una volta.

Tippet alla fine del mese ti fa il resoconto e ti rimborsa la quota che spetta a te.

Come proporre la soluzione integrata prevenzione di malattia e copertura assicurativa?

Da un punto di vista comunicativo la cosa è abbastanza semplice (e se hai lavorato all’estero sai che funziona così da anni).

Il cliente ha la possibilità di acquistare il proprio pacchetto di cure preventive, sapendo a priori quando dovrà venire (senza doversi più preoccupare di sapere cosa fare, perché è il veterinario che glielo dirà a priori) e sarà quindi tranquillo che tutto ciò che può fare per prevenire la malattia è fatto.

In caso, comunque accada qualche imprevisto, attraverso la copertura assicurativa avrà il rimborso spese (in base al massimale che avrete deciso di proporre).

Il mio consiglio è quello di scegliere direttamente il prodotto da inserire nel contratto, è più semplice.
Lui poi sarà libero di cambiare soluzione, chiedere coperture aggiuntive o passare a soluzione più bassa di anno in anno senza necessità di disdetta alcuna o di vincoli contrattuali.

Inoltre, non avendo convenzione, potrà avere i rimborsi in qualunque situazione.
Se, ad esempio si reca in vacanza e succede un imprevisto (anche una semplice gastroenterite) recandosi dal veterinario di zona, potrà avere il rimborso delle spese mediche e diagnostiche sostenute.

Perché Tippet offre un servizio di gestione pagamenti gratuitamente?

Perché è un servizio importante per il veterinario, con il quale vuole collaborare in modo proficuo.
Perché solo attraverso un numero maggiore di pazienti sani assicurati, si può garantire il rimborso ai pazienti malati.

Il concetto per cui, se assicuro un cane che so avrà dei problemi in futuro, così mi faccio bello con il cliente è profondamente sbagliato, perché manda il sistema in default, non consentendo di essere poi funzionante.

È una questione di correttezza e di buon senso.

Offrire un servizio, significa tenere al fatto che quel servizio possa essere duraturo e sempre migliore e meglio performante…. non cercare di “fregarlo” a suo scapito, ma collaborando affinché tutti ne possano beneficiare.

Inoltre, mentre oggi per una assicurazione in Italia (dove il mercato è fuorviato dalla percezione della salute umana e dal Servizio Sanitario Nazionale) è complicato riuscire a coprire tutte le situazioni, comprendendo anche quelle congenite, all’estero molte compagnie riescono già a farlo.

E questo è dovuto al fatto che hanno un numero sufficiente di clienti sani che coprono le spese di quelli malati.

Sai, per esempio, che un cliente assicurato è più propenso ad accettare di fare diagnosi più approfondite con mezzi strumentali anche più costosi e che quindi può spendere di più anche presso la tua struttura?

Questo concetto dovrebbe farti riflettere.

Ma io sono certa che anche tu vorresti che tutti i tuoi pazienti fossero assicurati.

Una recente indagine di mercato ha scoperto che la maggior parte dei veterinari vorrebbe che i propri pazienti fossero assicurati, ciononostante la maggioranza di loro si limita a porre il volantino dell’assicurazione in sala d’attesa, senza informare e formarsi lui stesso per offrire questo servizio.

Il motivo risiede nel poco tempo a disposizione per la formazione in tal senso e, forse anche nella complessità dell’argomento che, il più delle volte risulta noioso e nebuloso.

Ma la ricerca ha dimostrato anche che

NAPHIA research demonstrated a significant uptick in veterinary spending if clients had insurance for their pets—a 29 percent increase for dog owners and a whopping 81 percent increase for cat owners,” she said.

An insured client doesn’t have to worry about being able to afford the care, and, as a result, will probably bring the pet at the first sign of a problem rather than a few days or weeks later.

Un aumento del 29% delle entrate sui pazienti assicurati…. un cambio di mentalità del paziente che non attende più che si risolva da sola la situazione, magari tentando il fai da te, ma corre dal suo veterinario.

Pensa che all’estero molte assicurazioni hanno i propri piani salute…. per dire quanta importanza hanno a livello di gestione del paziente.

Ecco perché il servizio di Tippet risulta utile.

Questa assicurazione, inoltre, è semplice da comprendere, con pochi servizi molto efficaci, un servizio di numero verde che può spiegare il prodotto al cliente e chiarezza dei contenuti.

Tutto ciò che non è definito come non rimborsabile, è rimborsabile..

Tutto ciò che è prevenzione non è rimborsabile, così come le cure derivanti da malattie certamente riconosciute come ereditarie.

L’offerta di una targhetta identificativa all’interno della quale è possibile inserire (tramite app o attraverso il proprio account nel sito) una breve storia clinica del cane, consultabile con un semplice tocco di smartphone, qualora il cane venisse perso, completa il prodotto (e ti consente di accedere consegnando la targhetta senza diventare a tua volta assicuratore).

Voi maggiori info?

Puoi trovarmi sui miei profili social o via mail, dalla pagina contatti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.